icon pdfetichetta pinot nero 2022

 

 

“Filari  di  Mazzon” è un Pinot nero coltivato sulla collina  di Mazzon, paese posto a sinistra della valle dell’Adige, ai piedi del Parco Naturale “Monte Corno” e  culla, di questo vitigno così delicato. La natura argillosa e calcarea  del terreno, sono un’ottima premessa per la produzione di un Pinot nero sapido, rotondo, finemente  tannico e fruttato con note di lampone e cassis. Caratteristiche tipiche del Pinot nero di Mazzon sono: al naso frutto dolce, in bocca sapidità e tannino fitto.

 

Denominazione Alto Adige DOC
Varietà Pinot nero coltivato a Mazzon
Forma di allevamento guyot  7800-9200 ceppi/ha
Nomi storici delle vigne e anno di impianto Kreuzl :2010, Paggen: 2000, Loch: 2014; Oberes Langfeld: 2000; Unteres Langfeld: 2015 ; Auf dem Bichl: 2019; Keilackerl: 2013
Superficie 4 ettari
Terreno Calcareo di origine fluvio-glaciale, ricco di scheletro con un contenuto di argilla medio del 15%
Altitudine 300/450 m s.l.d.m.
Vinificazione e affinamento Il processo di fermentazione e macerazione si svolgono per un  periodo  di dieci giorni  circa, durante i quali si effettuano rimontaggi e follature giornaliere. La fermentazione malolattica viene svolta in tini di rovere. Successivamente il vino matura e si affina per dodici mesi in botti grandi e barriques. Segue a questo periodo l’assemblaggio in botti grandi di legno e acciaio per due/tre mesi prima dell’imbottigliamento. Il vino resta a maturare per sei mesi in cantina prima di essere commercializzato.
Prima annata Imbottigliata 2001
Bottiglie prodotte 27.000

Etichettatura ambientale 

Bottiglia

Tappo

Capsula

  

GL 71        raccolta differenziata vetro

FOR 51      raccolta differenziata dedicata o raccolta                  differenziata per rifiuti organici

C/ALU 90  raccolta  differenziata alluminio

Verifica le disposizioni del tuo Comune.

Separa le componenti e conferiscile in modo corretto.